Servizi sociali cattolici in terra santa

La Chiesa offre una vasta gamma di servizi sociali in tutta la terra santa, con una particolare attenzione agli anziani ed ai diversamente abili 6 fra case specializzate e centri educativi accolgono bambini in forma residenziale, a queste vanno aggiunte 6 centri per diversamente abili e 8 ospizi.

Di queste 13 centri e scuole residenziali per bambini 8 sono in Palestina, 1 in Israele e 3 in Giordania.

In Palestina:

– Le Figlie della Carità di san Vincenzo De Paoli gestiscono 2 centri residenziali per bambini: uno a Betania ed una a Betlemme

– Le suore di santa Elisabetta hanno due centri residenziali per bambini, entrambi conosciuti con il nome “Casa della pace”, uno a Gerusalemme est sul monte degli olive e l’altro a Betlemme.

– A Beit Sahour le suore francescane dell’Eucarestia seguono il programma Holy Child Program per bambini che hanno avuto esperienze traumatiche.

– Le Missionarie della Carità hanno un centro residenziale per bambini disabili ed anziani a Nablus.

– Le suore dell’Istituto Verbo Incarnato (Serve del Signore e della Vergine di Matara) gestiscono un centro residenziale per bambini disabili a Betlemme

– Il ramo maschile dell’Istituto del Verbo Incarnato hanno un centro residenziale per bambini a Gaza

In Israele:

– Le Figlie di sant’Anna hanno un centro residenziale per bambini a Sefforis vicino a Nazaret.

In Giordania:

– Le suore francescane missionarie del Cuore Immacolato di Maria hanno centro residenziale ed una scuola specializzata ad Amman.

– L’Istituto del Verbo Incarnato gestisce un centro residenziale per ragazzi ad Anjara.

– Le suore suore dell’Istituto Verbo Incarnato (Serve del Signore e della Vergine di Matara) gestiscono un centro residenziale per ragazze “Nostra Signora della montagna” a Anjara.

– Le Missionarie della Carità gesticono una centro residenziale per bambini disabili a Rusaifah

Degli 8 centri per diversamente abili 4 si trovano in Israele, 2 in Palestina e 2 in Giordania.

In Israele:

– 3 centri sono gestiti dalle Figlie della Carità di san Vincenzo de Paoli a Ein Karem, Haïfa e Nazaret (quest’ultimo specializzato per i sordomuti).

– un centro amministrato dai Servi della Carità (Don Guanella) a Nazaret: il “Centro della Santa Famiglia”

In Palestina:

– A Gaza, c’è un centro per diversamente abili gestito dalle missionarie della Carità: la “Casa della Pace”

– A Betlemme l’“Istituto Effata”, è gestito dalle suore maestre di santa Dorotea. Anche questo centro va annoverato fra i frutti della visita di papa Paolo VI.

– A Betlemme le suore di Nostra Signora della Misericordia sono a servizio della Bethlehem Arab Society for Rehabilitation

In Giordania:

-Il Vicariato latino di Amman gestisce il centro Regina della Pace per bambini diversamente abili a Marj alhamam e le unità di fisioterapia a Aqaba e Mafraq.

– Il Sermig gestisce l’Arsenale dell’Incontro per diversamente abili a Madaba.

Degli 8 ospizi che danno la precedenza all’accoglienza delle persone più povere, 2 sono in Giordania, 3 in Israele (2 in Galilea e uno a Gerusalemme est), 3 in Palestina

In Giordania:

– La “Casa per i poveri e i moribondi” ad Amman, gestita dalle missionarie della Carità.

-La “Casa per l’assistenza umanitaria” a Fuheis, gestita dalle suore francescane della Santa Croce del Libano

In Israele:

– La “Casa per gli anziani” a Isfia (Monte Carmelo) gestita dalla Chiesa grecocattolica.

– La “Casa per gli anziani” a Nazaret, gestita dalle Figlie di Sant’Anna

-L’ “Ospizio san Vincenzo” a Gerusalemme ovest,gestito dalle Figlie della Carità di San Vincenzo de Paoli

In Palestina:

– L’ “Ospizio per gli anziani” a Betania gestito dalle Figlie di nostra Signora del Dolore

– La “Casa per gli anziani” a Qubeibeh (Emmaus), gestite dalle suore del Divino Salvatore (salvatorine)

-La “Casa Efrem per gli anziani”a Taybeh, portata avanti dalla comunità dei Figli di Maria.