Siamo stati picchiati mentre tentavamo di andare a vedere il papa

Abbiamo ricevuto questa lettera da un Cristiano di Gerusalemme, marito e padre di due figli.

“Lasciate che I bambini vengano a me, non glielo impedite,… “Mc10,14

Il nostro Signore Gesù ha detto questa frase più di 2000 anni fa, in questa terra santa. Oggi anche noi siamo chiamati a ricordarci di questo desiderio del Signore. Stavamo aspettando la sua storica visita santo padre nella nostra amata città di Gerusalemme, ma con il dubbio che il nostro incontro con Sua Santità sarebbe stato ostacolato dalle autorità israeliani ci eravamo messi d’accordo con il Patriarcato latino in modo che una parte della nostra comunità potesse avere un “settore di rappresentanza” sulla strada, per poterla vedere, nella suo cammino verso la Chiesa della Resurrezione (il Santo Sepolcro), in occasione dell’incontro con il patriarca ecumenico.   Eppure proprio ieri sera donne, bambini e disabili palestinesi sono stati picchiati dalla polizia israeliana. Dopo averci spostato da un posto all’altro ci hanno accusato di bloccare la strade. Donne e bambini sono stati feriti e alcuni giovani uomini arrestati. Nessuno è venuto a salvarci!